News

14/11/2019

A NUMBER1 il premio “Il Logistico dell’Anno”

Lo scorso 8 novembre, Renzo Sartori, presidente di NUMBER1 Logistics Group ha ritirato il premio “Il logistico dell’anno”.
Ad essere premiato nella sezione “Innovazione in Sostenibilità Ambientale” il progetto “Ridurre 100 viaggi all’anno”.

Leggi il Comunicato Stampa

Rassegna Stampa

Corriere Imprese Nordest, 11 novembre 2019, pag. 28

Euromerci.it, 11 novembre 2019, online

Uomini e Trasporti.it, 11 novembre 2019, online

Telenord.it, 11 novembre 2019, online

Corriere Marittimo.it, 09 novembre 2019, online

Trasportale.it, 09 novembre 2019, online

Il Sussidiario.net, 08 novembre 2019, online

Trasportonline.com, 08 novembre 2019, online

 

Categorie: Rassegna stampa

08/11/2019

RENZO SARTORI, PRESIDENTE DI NUMBER1, RICEVE IL PREMIO “IL LOGISTICO DELL’ANNO”

Prestigioso riconoscimento per NUMBER1 Logistics Group alla quindicesima edizione del premio organizzato da Assologistica

 RENZO SARTORI, PRESIDENTE DI NUMBER1, RICEVE IL PREMIO “IL LOGISTICO DELL’ANNO”

 nella sezione Innovazione in Sostenibilità Ambientale per il progetto “RIDURRE 100 VIAGGI ALL’ANNO”

 All’auditorium Giò Ponti il presidente di NUMBER1 è stato premiato al termine del convegno “Orizzonti e sfide della logistica di oggi e di quella che verrà”

 

COMUNICATO STAMPA

Milano, 8 novembre 2019

 Renzo Sartori, presidente di NUMBER1 Logistics Group, ha ricevuto oggi il premio “Il logistico dell’anno” al termine del convegno “Orizzonti e sfide della logistica di oggi e di quella che verrà” organizzato da Assologistica assieme alla sua divisione Assologistica Cultura e Formazione e al magazine Euromerci presso l’auditorium Giò Ponti di Assolombarda a Milano.

Ad essere premiato nella sezione “Innovazione in Sostenibilità Ambientale” il progetto “Ridurre 100 viaggi all’anno”.

 “Quando si parla di sostenibilità è importante tradurre le parole e le buone intenzioni in fatti concreti ha commentato Renzo Sartori. “Noi lo abbiamo fatto con il progetto Ridurre 100 viaggi all’anno, un progetto che continua a regalarci grandi soddisfazioni. Ricevere questo prestigioso premio del resto è un riconoscimento dell’ottimo lavoro svolto in una doppia direzione, quella dell’innovazione e quella della sostenibilità ambientale. La logistica del futuro, ma anche quella del presente, non possono evitare di fare i conti con la sostenibilità, tema peraltro che si lega in maniera indissolubile a quello dell’innovazione. Non si possono mettere in campo pratiche sostenibili se non si investe in innovazione, questo è un dato di fatto. L’innovazione fa parte del patrimonio culturale di NUMBER1 Logistics Group e quindi puntare sulla sostenibilità si è rivelata un’evoluzione naturale del nostro lavoro. Concludo con un particolare a mio avviso molto significativo: abbiamo voluto misurare concretamente l’impatto di tutta questa operazione, in modo che diventasse evidente a tutti che una logistica sostenibile non è soltanto utile per l’ambiente, ma è anche conveniente per tutti i player coinvolti. C’è il rischio infatti che le parole lascino il tempo che trovano, soprattutto da quando la sostenibilità è un argomento molto di moda. I numeri però parlano chiaro: grazie a questo progetto abbiamo registrato un risparmio di 60 bilici l’anno che si traduce in una riduzione del 58% delle emissioni di Co2. Ecco allora che di fronte ai numeri tutto diventa di colpo molto più concreto”.

 

RIDURRE 100 VIAGGI ALL’ANNO, IL PROGETTO

“Ridurre 100 viaggi all’anno” è il progetto che Number1 Logistics Group porta avanti con uno dei suoi Grandi Clienti, il Gruppo Bauli. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di ottimizzare la logistica riducendo le emissioni. In accordo con Bauli si è studiato l’effetto positivo dovuto al fatto di poter usufruire, con NUMBER1, di due linee di confezionamento sull’asse Nord-Sud (una a Verona e una Caserta), mentre in precedenza ne veniva utilizzata una sola. In questo modo si è evidenziata la maggiore saturazione del prodotto e dell’imballo non allestito trasportato nella tratta da Verona a Caserta.

Ecologistico, software di ECR che misura e calcola le emissioni, ha analizzato i numeri del progetto evidenziando un risparmio di 60 bilici l’anno che ha portato ad una riduzione del 58% di emissioni di Co2, del 56% di emissioni di PMx, per una diminuzione complessiva di circa 100 viaggio l’anno.

 

Categorie: Comunicati Stampa

07/11/2019

NUMBER1 LOGISTICS GROUP PARTECIPA A ECOMONDO IN OCCASIONE DEL PRIMO PALLET DAY PER RIBADIRE LA SUA SCELTA GREEN

A Rimini va in scena la 23esima edizione di Ecomondo, il punto di riferimento per la green economy italiana

NUMBER1 LOGISTICS GROUP PARTECIPA A ECOMONDO IN OCCASIONE DEL PRIMO PALLET DAY PER RIBADIRE LA SUA SCELTA GREEN

 Loredana Igne, pallet & delivery document director di Number 1 Logistics Group, è intervenuta oggi al convegno “Un mondo senza pallet… è sostenibile?”

 

 COMUNICATO STAMPA

Rimini, 7 novembre 2019

Si è svolto oggi pomeriggio a Rimini il primo “Pallet Day” all’interno di Ecomondo, l’evento che ormai da oltre vent’anni è il punto di riferimento per la green economy in Italia.E proprio per celebrare i primi 20 anni di EPAL Italia si è festeggiato il primo “Pallet Day”, un convegno per fare il punto sullo stato di salute del mercato del pallet italiano e sugli scenari futuri del mercato della logistica.

EPAL Italia e i ricercatori della LIUC Università Cattaneo hanno realizzato lo studio “Un mondo senza pallet… è sostenibile?”, studio presentato oggi durante il convegno che si è tenuto a Ecomondo. Tra i relatori anche Loredana Igne, pallet & delivery document director di Number 1 Logistics Group.

“Per Number1 Logistics Group EPAL rappresenta un imballo essenziale ha sottolineato Igne, “basti pensare che la percentuale di utilizzo di EPAL all’interno del nostro network è superiore al 98%. In aggiunta il servizio di noleggio completo che offriamo semplifica la gestione dei clienti. Lo sviluppo di Number1 Logistics Group è stato accompagnato da un incremento dell’indice di rotazione del pallet, il che si traduce in una migliore gestione del magazzino e, di conseguenza, in maggiore competitività. Ora bisogna fare uno sforzo tutti insieme per semplificare le regole dell’EPAL e per combattere le zone grigie di illegalità che in alcuni casi persistono”.

Alla base della scelta di EPAL, per Number1 Logistics Group c’è anche una precisa strategia green, come sottolinea in chiusura ancora Igne: “L’EPAL è senza dubbio l’imballaggio più sostenibile tra quelli presenti nel mercato e questo è fondamentale per il cammino che vogliamo intraprendere. Stiamo parlando di un prodotto naturale che proviene da filiera certificata e che è quello a minor impatto ambientale. L’interscambiabilità si traduce in un risparmio di viaggi e di emissioni perché, grazie all’EPAL si attivano bilanciamenti con carichi di pallet che vanno nel senso contrario a quello delle merci. In questo modo si saturano viaggi che andrebbero effettuati comunque e si riducono le emissioni e le spese. In quest’ottica vorremmo condividere maggiormente con tutti gli operatori il senso di responsabilità, solo così infatti sarà possibile aumentare l’interscambio, ridurre i buoni pallet e gli scarti”.

 

Categorie: Comunicati Stampa

06/11/2019

1° Pallet Day, il 7 novembre a Rimini si celebra il re della logistica

C’era una volta un mondo senza pallet e, per fortuna, non c’è più. Oggi, infatti, questo supporto in legno svolge un ruolo fondamentale negli scambi internazionali e nello stoccaggio, configurandosi come uno degli strumenti cardine della logistica in ogni angolo del pianeta. Ma quali sarebbero state le conseguenze per gli esseri umani e per l’ambiente se il pallet non fosse mai esistito?

Logisticamente.it

Continua a leggere

Categorie: Number1 News