News

20/02/2019

NUMBER1 OFFRE UN NUOVO SERVIZIO GRAZIE AL PROGETTO «PALLET1»

Un altro primato per NUMBER1 Logistics Group: tra gli operatori logistici, l’Azienda top player in Italia per la logistica integrata, per prima nel panorama nazionale è in grado di offrire un nuovo servizio grazie al progetto Pallet1: da oggi il servizio di Pallet Pooling, normalmente offerto ai clienti esistenti, viene reso disponibile anche a quelli che non fanno parte del portafoglio Number1.  Il servizio Pallet1 viene infatti declinato in Pallet Pooling, servizio di noleggio Epal comprensivo di ogni movimentazione, e Pallet Vouchering, servizio dedicato alla gestione dei Buoni Pallet.

Rassegna Stampa

Gazzetta di Parma, 20 febbraio 2019, pag. 5 

Ferpress, 19 febbraio 2019, online

Categorie: Rassegna stampa

19/02/2019

IL PROGETTO «PALLET1» INNOVA IL MODELLO DI SERVIZIO ALLE AZIENDE E SEMPLIFICA I PROCESSI

Un altro primato per NUMBER1 Logistics Group

 

IL PROGETTO «PALLET1» INNOVA IL MODELLO DI SERVIZIO ALLE AZIENDE E SEMPLIFICA I PROCESSI

L’Azienda leader nella logistica integrata del largo consumo, prima tra gli operatori logistici ad offrire questo servizio declinato

in Pallet Pooling per il noleggio dell’Epal comprensivo di tutte le movimentazioni, e Pallet Vouchering per la gestione dei Buoni Pallet.

 

COMUNICATO STAMPA

Parma, 19 febbraio 2019

Un altro primato per NUMBER1 Logistics Group: tra gli operatori logistici, l’Azienda top player in Italia per la logistica integrata, per prima nel panorama nazionale è in grado di offrire un nuovo servizio grazie al progetto Pallet1: da oggi il servizio di Pallet Pooling, normalmente offerto ai clienti esistenti, viene reso disponibile anche a quelli che non fanno parte del portafoglio Number1.  Il servizio Pallet1 viene infatti declinato in Pallet Pooling, servizio di noleggio Epal comprensivo di ogni movimentazione, e Pallet Vouchering, servizio dedicato alla gestione dei Buoni Pallet.

Servizi unici grazie ai quali NUMBER1, grazie alla conoscenza specialistica del mondo Grocery e dei canali distributivi, è in grado di gestire il recupero e la gestione dei pallet in termini di economia di scala, sollevando le aziende committenti da ogni adempimento burocratico e dalle attività logistiche collegate alla movimentazione delle merci.

 PALLET POOLING

NUMBER1 è possiede 1 milione e 700 mila epal, un parco pallet come pochissimi in Italia che rappresenta un grande investimento ed un bene a magazzino di grande valore. Le consegne sono affidate dai partner all’Azienda che già in molti casi offre il servizio di utilizzo del parco pallet attraverso la formula del noleggio, Pallet Pooling dell’Epal. Per i propri clienti NUMBER1 gestisce in pooling oltre 7 milioni e mezzo di pallet con vantaggi notevoli nella riduzione dei costi e nella semplificazione dei processi; si tratta di una formula innovativa che non è utilizzata da molti operatori e che è consentita soltanto grazie alle dimensioni del parco proprietario, alla capillarità del network e al numero di punti vendita raggiunti quotidianamente da NUMBER1.

«Raggiungiamo 120 mila punti vendita – spiega Loredana Igne, Direttore Gestione Pallet NUMBER1riuscendo così a presidiare le consegne in tutte le loro peculiarità. Questo servizio è sempre stato fondamentale per i nostri Partner, tanto che tutte le ultime collaborazioni avviate hanno scelto la formula del noleggio. Così abbiamo iniziato ad interrogarci se noleggiare il pallet non possa essere un’interessante opportunità anche per aziende che non siano già nostri partner ma che potrebbero sceglierci anche solo per questo servizio. La novità di questo nuovo progetto consiste proprio nell’ipotizzare un modello di servizio che sia interessante anche per una diversa tipologia di clientela

COME FUNZIONA IL PALLET1?

Il servizio Pallet1 offerto a produttori che non rientrano nel portafoglio clienti di Number1, prevede la presenza di quattro principali attori: Number1, il produttore, i vettori del produttore e il Trade.

Number1 rifornisce e assicura la disponibilità di pallet Epal al produttore rispettando gli standard di qualità richiesti e sfruttando la propria struttura di riparatori e cernita; il produttore affida i legni e il prodotto ai propri vettori che li consegneranno ai punti vendita del Trade. A questo punto il Trade interscambierà i legni col vettore oppure, in caso non possa fornire fisicamente i pallet, emetterà dei buoni pallet (voucher). Il vettore a questo punto invierà i voucher a Number1 (di cui si assume in toto il rischio di mancato recupero) e consegnerà i legni ricevuti direttamente al produttore (per questo ha un incentivo economico offerto da Number1) oppure ad un punto del network di Number1. Oltre a tutto ciò è chiaramente fornito anche un servizio di contabilità e controllo attraverso cui si possono condividere in tempo reale i saldi dei movimenti.

Il prezzo richiesto per questo servizio corrisponde ad una fee che il produttore dovrà riconoscere sia sui legni riforniti da Number1 che su quelli interscambiati con i vettori.

L’obiettivo del progetto Pallet1 attivato da NUMBER1 è duplice: offrire a coloro che lo chiedono il servizio completo di gestione dei pallet e focalizzarsi su di un servizio mirato di recupero dei buoni pallet. Ed in più, il progetto prevede di estendere questo servizio anche a clienti esterni a NUMBER1, che possono rivolgersi all’azienda solo per la gestione dei pallet. In questo modo NUMBER1 solleva il committente dall’onere dei costi di recupero o di eventuale mancato recupero – un problema reale – dato che il produttore non dovrà più preoccuparsi dei buoni pallet. Il plus è renderlo complementare all’interno di una struttura di network che è capillare con il vantaggio di ottimizzare i flussi grazie alla possibilità di raggiungere in modo diretto tutti i punti vendita e di rendere quindi il transito dei pallet molto più efficiente.

«Il 70% dei clienti già acquisiti NUMBER1 sono oggi in pooling. Il servizio funziona in modo ottimale – conclude Renzo Sartori, Presidente Number1 –. Per quanto riguarda i clienti esterni siamo in un’ottima fase di approccio finale. Crediamo che questo servizio rappresenti davvero una grande semplificazione per qualsiasi azienda produttrice.»

Categorie: Comunicati Stampa

18/02/2019

 PER UNA LOGISTICA SEMPRE PIÙ INTEGRATA E PERSONALIZZATA: IL PROGETTO COPACK1

NUMBER1 Logistics Group, primo tra gli operatori logistici nel panorama nazionale del largo Consumo, ha attivato il Progetto Copack1, per essere sempre più in partnership con i propri Clienti.

Ogni azienda utilizza degli espositori per le vendite promozionali. Da sempre NUMBER1 – come altri operatori logistici – allestisce e spedisce espositori in cartone decorati per rendere più visibile il prodotto dei propri Clienti nei punti vendita. Ma ora, grazie all’avvio del Progetto Copack1, NUMBER1 va ancora più incontro alle esigenze del cliente approntando una struttura  interna in grado di progettare, dare le linee guida e produrre direttamente l’espositore. Questo servizio può essere proposto alle Aziende in maniera indipendente dall’offerta di servizi di logistica integrata standard.

Rassegna Stampa

Logistica Management, 15 febbraio 2019, online

Ferpress, 7 febbraio 2019, online

Euromerci, 7 febbraio 2019, online

 

Categorie: Rassegna stampa

11/02/2019

Sani o bluff? Cosa c’è dietro il boom degli snack bio

Senza glutine, vengano, probiotico, no Omg e soprattutto, non fritto. Termini che campeggiano su scatole e confezioni dei prodotti alimentari che affollano gli scaffali dei supermercati. Le immagini sono invitanti, i colori lasciano il segno e stimolano all’acquisto grazie ai claim accattivanti e all’insegna della salute e del benessere. Tendenze alimentari che hanno cambiato lo stile di vita degli italiani a tal punto da essersene accorto anche l’Istat che la scorsa settimana ha fatto entrare nel suo paniere lo zenzero, la radice da mille virtù e proprietà che sta appassionando il popolo dei salutisti.

Il Fatto Quotidiano

Continua a leggere

 

Categorie: Grocery News

08/02/2019

Svolta per Riso Gallo: packaging, energia e rifiuti sono green

Un riso più attento al territorio ma anche al consumo di energia, alla produzione di rifiuti e Co2. E’ la svolta sostenibile di Riso Gallo (azienda di Robbio Lomellina con un fatturato di circa 120 milioni di euro) che, con il progetto “Coltiviamo il futuro” ha intrapreso una strada che ha portato una significativa riduzione del consumo di energia elettrica e metano, una diminuzione nella produzione di Co2 e di rifiuti.

Il Sole24Ore

Continua a leggere

Categorie: Grocery News

07/02/2019

 PER UNA LOGISTICA SEMPRE PIÙ INTEGRATA E PERSONALIZZATA PER OGNI AZIENDA: IL PROGETTO COPACK1

NUMBER1 Logistics Group è il primo operatore logistico ad attivare questo servizio per essere sempre più in partnership con i Clienti

 PER UNA LOGISTICA SEMPRE PIÙ INTEGRATA E PERSONALIZZATA PER OGNI AZIENDA: IL PROGETTO COPACK1

Dopo Mellin, anche altri grandi Clienti come Bauli, Star, Valsoia, Nostromo, Mare Aperto, Rummo e Hipp utilizzano Copack1; su 1milione e 400mila assemblaggi di espositori all’anno, 150mila sono progettati e realizzati direttamente da NUMBER1.

 

 

COMUNICATO STAMPA

Parma, 7 febbraio 2019

NUMBER1 Logistics Group, primo tra gli operatori logistici nel panorama nazionale del largo Consumo, ha attivato il Progetto Copack1, per essere sempre più in partnership con i propri Clienti.

Ogni azienda utilizza degli espositori per le vendite promozionali. Da sempre NUMBER1 – come altri operatori logistici – allestisce e spedisce espositori in cartone decorati per rendere più visibile il prodotto dei propri Clienti nei punti vendita. Ma ora, grazie all’avvio del Progetto Copack1, NUMBER1 va ancora più incontro alle esigenze del cliente approntando una struttura  interna in grado di progettare, dare le linee guida e produrre direttamente l’espositore. Questo servizio può essere proposto alle Aziende in maniera indipendente dall’offerta di servizi di logistica integrata standard.

Questo il cuore del progetto: ogni azienda per ideare e produrre il proprio espositore deve rivolgersi ad agenzie, ad un settore grafico, a cartotecniche, alla stamperia per le istruzioni di montaggio, in uno scambio continuo di rapporti sino a che il prodotto arriva all’operatore logistico che lo assembla, lo carica con i prodotti, lo impacchetta e lo spedisce. A carico del cliente vi sono quindi numerosi passaggi da cui possono nascere inconvenienti, come ad esempio un cartone non sufficientemente resistente che si danneggia durante il trasporto, o un errore o modifica grafica che costringe a rifare i cartoni con uno spreco di materiali non più utilizzabili. NUMBER1 con questo nuovo servizio Copack1 mette a disposizione del Cliente la propria struttura per realizzare l’espositore sin dalla prima ideazione grafica, coordinando in prima persona l’intera lavorazione.

L’idea nasce da un’analisi di mercato che vede le aziende committenti vendere sempre più in promozione, portando ad una crescita del fabbisogno di supporti alla vendita. Il mercato attuale, di fronte ad una richiesta crescente di espositori, cerca un contenimento di costi. Affidare l’intero processo ad un unico operatore semplifica le procedure e riduce i costi grazie alle economie di scala; semplifica il numero di interlocutori coinvolti nel processo; garantisce maggiore rapidità per reagire alle eventuali modifiche.

«L’operazione offre molti vantaggi: – spiega Giuseppe Cecca, Customer Solution Manager di Number1 che segue il Progetto Copack1 – progettazione attenta alle esigenze di imballaggio soprattutto dal punto di vista tecnico; scelta di materiali adatti al trasporto; approvvigionamento che non genera spreco; razionalizzazione delle fasi produttive che porta ad una maggiore velocità di realizzazione del prodotto in linea con i tempi necessari per la spedizione; economia di scala che NUMBER1 riesce a garantire grazie al fatto che ordina i materiali per più aziende e quindi razionalizza i quantitativi abbattendo i costi. Ed infine, al nostro Cliente chiediamo il pagamento solo al momento dell’effettiva spedizione, consentendogli minor esposizione e immobilizzazione di capitale».

La sperimentazione del Progetto Copack1 è iniziata con Mellin più di un anno e mezzo fa. Attualmente NUMBER1 utilizza il servizio anche per altri grandi Clienti: Bauli, Star, Valsoia, Nostromo, Mare Aperto, Rummo e Hipp. Su 1milione e 400mila assemblaggi di espositori all’anno, 150mila sono progettati e realizzati direttamente da NUMBER1.

«Questo è un servizio “stand alone” – conclude Renzo Sartori, Presidente Number1 – che possiamo offrire alle Aziende in maniera indipendente dalla proposta del servizio di logistica integrata standard. Grazie al Progetto Copack1 intercettiamo le esigenze del Cliente per fornirgli risposte precise e “su misura”».

 

Categorie: Comunicati Stampa